Skip Ribbon Commands
Skip to main content
it Consult > Knowledge Box > Articles
  
  
Dal Knowledge Management all’Organization IntelligenceBianchini, Marco
Dopo anni di dibattiti sull'utilizzo pratico nelle organizzazioni, il KM assume oggi una nuova connotazione oggettiva che lo mette al riparo da libere interpretazioni.
Type: Dal Knowledge Management all’Organization Intelligence.pdf
Name: Dal Knowledge Management all’Organization Intelligence
Il ROI del Knowledge ManagementPruno, Romeo
Molto di frequente si ha la necessità di prevedere, in termini pratici, il ritorno di un possibile investimento in materia di knowledge Management pur sapendo che, in particolari domini applicativi come quello della gestione della conoscenza, non esiste una metodologia comune per la misurazione dell’indice di redditività di un progetto basato su questo specifico paradigma. Obiettivo di questo articolo è quello di esplicitare i key factor che incidono nella definizione di un modello generico di calcolo dei benefici economici attesi da un investimento in materia di KM.
Type: Il ROI del Knowledge Management.pdf
Name: Il ROI del Knowledge Management
Windows Workflow Foundation: quale ruolo rispetto al BPM?Marrè, Giovanni
Windows Workflow Foundation è un valido strumento per sviluppatori, ma non si tratta né di un sistema di workflow utilizzabile dagli utenti, né tantomeno di un sistema di BPM. Per gli utenti di un sistema di BPM, di contro, una buona integrazione con WF rappresenta un vantaggio che col tempo può diventare sempre più importante.
Type: Windows Workflow Foundation.pdf
Name: Windows Workflow Foundation
Il valore della risorsa umanaBianchini, Marco
Il know-how e la motivazione dei knowledge worker è la miglior risorsa per lo sviluppo dell’impresa innovativa.
Type: Il valore della risorsa umana.pdf
Name: Il valore della risorsa umana
Archiviazione Documentale e Conservazione SostitutivaFuga, Daniela
Articolo pubblicato su IGED.IT. Ringraziamo la testata per aver concesso la pubblicazione.
Opportunità e vantaggi della "dematerializzazione"
Type: Archiviazione Documentale e Conservazione Sostitutiva.pdf
Name: Archiviazione Documentale e Conservazione Sostitutiva
Business Intelligence e Knowledge Management Marrè, Giovanni
Articolo pubblicato su IGED.IT. Ringraziamo la testata per aver concesso la pubblicazione.
Cosa sono e quali sono le relazioni tra Business Intelligence e Knowledge Management.
Type: Business Intelligence e Knowledge Management.pdf
Name: Business Intelligence e Knowledge Management
Protocollo Informatico: il cuore di un sistema di Knowledge Management di una Pubblica AmministrazionePruno, Romeo
Articolo pubblicato su IGED.IT. Ringraziamo la testata per aver concesso la pubblicazione.

Il Knowledge Management fonda le sue radici principalmente su due fattori ben definiti: la gestione dell’informazione e la condivisione della conoscenza. Se da una parte la gestione dell’informazione ad oggi viene demandata quasi completamente al sistema informativo presente all’interno dell’organizzazione, sia essa pubblica che privata, la condivisione della conoscenza ha acquisito un ruolo fondamentale all’interno della Pubblica Amministrazione che grazie alle innovative politiche di eGovernment, sempre più frequentemente si trova nella condizione di aprire i propri processi amministrativi al cittadino.
Type: Protocollo Informatico.pdf
Name: Protocollo Informatico
La gestione per processi integra pratiche di KMBianchini, Marco
La gestione per processi nasce per rendere efficiente le attività produttive e si sta orientando sempre più verso la ricerca di soluzioni aziendali innovative ed efficaci. Le aziende, soprattutto quelle che competono in mercati iperturbolenti, hanno la necessità di mettersi continuamente in discussione per mantenere una certa capacità competitiva e per soddisfare le molteplici esigenze della clientela. Seguendo questa direzione, ogni azienda dovrà essere molto elastica nello sviluppare nuove modalità di produzione, di fornitura servizi, di approvvigionamento, di elaborazione delle strategie di marketing e così via. Anziché attraverso la classica scala gerarchica funzionale l’organizzazione dovrebbe “funzionare” quindi secondo sistemi di processo.
Type: La gestione per processi integra pratiche di KM.pdf
Name: La gestione per processi integra pratiche di KM
Essere innovativi nelle PMIBianchini, Marco
Secondo un’indagine OCSE , le PMI, nello scenario del mondo industrializzato, sono ormai responsabili di circa il 50% del Pil locale e nazionale, del 30% delle esportazioni e del 10% degli investimenti diretti all’estero, ricoprendo un ruolo sociale fondamentale per la crescita e lo sviluppo territoriale.
Il peso delle PMI nel mondo economico è in forte crescita e lo sarà sempre di più, le PMI sono terreno fertile per l’innovazione, per sviluppare idee creative e il KM come “modo di essere” è in grado di rendere tracciabili, diramabili e condivisibili all’interno e all’esterno dell’azienda le idee migliori, le strategie vincenti e qualsiasi altro elemento chiave che l’ha condotta al successo.
Attraverso questa nuova prassi gestionale si può ovviare alla credenza secondo la quale il successo di una PMI svanisce nel momento in cui scompare la figura dell’imprenditore/padrone/fondatore, proseguendo l’attività con maggior consapevolezza di sé.
Type: Essere innovativi nelle PMI.pdf
Name: Essere innovativi nelle PMI
Documento elettronico digitale: dall'E-Government al D-GovernmentPruno, Romeo
All’interno di questo articolo verranno illustrati i risultati di uno studio dedito all’individuazione delle pricipali differenze tra documento digitale, documento elettronico ed il concetto di documento intelligente, il tutto incentrato sulle reali differenze che esistono tra la definizione di “elettronico” e “digitale”. All’interno dell’articolo inoltre vengono illustrate caratteristiche comuni che legano concettualmente i modelli di documento in precedenza citati. Questo studio vuole fornire una risposta chiara e netta alla sempre maggiore confusione che viene fatta utilizzando in maniera erronea questi termini, specialmente nell’ambito di progetti per la Pubblica Amministrazione (PA). In fine vengono fornite delle linee guida per una corretta creazione di una architettura per la modellazione, gestione ed archiviazione di documenti digitali ed elettronici utilizzando il concetto di documento intelligente.
Type: Documento elettronico digitale.pdf
Name: Documento elettronico digitale
Knowledge Management: il futuro sta nelle communityCorso, Mariano
Articolo pubblicato su .ICT & tech solutions. Ringraziamo l'autore e la testata per aver concesso la pubblicazione.
Type: Knowledge Management - il futuro sta nelle community.pdf
Name: Knowledge Management - il futuro sta nelle community
Il Knowledge Management migliora la strategia di MarketingBianchini, Marco
Secondo P. Druker: “Il Marketing è talmente importante che non può essere considerato come una funzione separata. Esso è l’intera impresa considerata dal punto di vista del suo risultato finale, cioè il soddisfacimento della clientela”. I concetti fondamentali di una disciplina come il Marketing corrispondono ai meccanismi di un’azienda del XXI secolo “costretta” a competere in un mercato sempre più competitivo e quindi sempre più attenta alla creazione di valore per il cliente finale. Il Knowledge Management può essere quindi un efficace “strumento” per migliorare o meglio per efficientare la catena del valore costituita dalle tre fasi fondamentali: definizione del valore, realizzazione del valore e comunicazione del valore.
Type: Il Knowledge Management migliora la strategia di Marketing.pdf
Name: Il Knowledge Management migliora la strategia di Marketing
Estrazione terminologica e gestione della conoscenza: il caso CNRGuarasci, Roberto
The reform of the National Research Council (C.N.R.) has introduced a new typology for the management of research planning activities, which are now seen as operating transversely as opposed to their being organised by single institutes. The project which is now underway, which is the result of a public/private partnership, hypothesises the use of the term clustering for the organisational analysis and functional reunification of the research policies of the Council. Experts in computer studies, documentation and terminology, working in synergy, have begun to produce the first significant results, which have already taken concrete form in the creation of the C.N.R.’s documentary management system, and in the activation of an Integrated System for the Management of Research Policy (SIGLA).
Type: Il caso CNR.pdf
Name: Il caso CNR
Le Comunità di Pratica favoriscono il Knowledge ManagementBianchini, Marco
Il Knowledge Management, come sostenuto da Peter Senge con “La quinta disciplina” (1990), deve garantire l’assestamento di una struttura aziendale intelligentemente flessibile, pronta ad adattarsi ai diversificati contesti con cui verrà in contatto nell’attività del proprio business. Inoltre, il KM, come prospettato da Nonaka e Takeuchi in “The knowledge creating company” (1995), deve assicurare la standardizzazione dei processi di conversione/trasformazione della conoscenza in prodotti e processi produttivi.
Se queste sono le premesse teoriche del KM, la prima domanda che un attento lettore si può logicamente porre è: queste teorie nella pratica aziendale come si possono realizzare?
Etienne Wenger, massimo esperto in materia di Comunità di Pratica, sostiene che “…la conoscenza umana è un atto sociale valorizzabile”.
La risposta alla domanda precedente, quindi, può essere: coltivando Comunità di Pratica. Attraverso le quali all’interno di realtà aziendali complesse e non, la conoscenza viene valorizzata utilizzando reti di relazioni informali, senza alcuna imposizione dall’alto.
Type: Le Comunità di Pratica favoriscono il Knowledge Management.pdf
Name: Le Comunità di Pratica favoriscono il Knowledge Management
Cooperazione amministrativa e semantica - Il ruolo del Documento IntelligentePruno, Romeo
Il concetto di “cooperazione amministrativa e semantica” viene introdotto in riferimento a soluzioni per la gestione documentale con particolare attenzione al dominio della PA. Le normali procedure di cooperazione applicativa tra PA vengono prese come esempio per sottolineare i vantaggi nell’adozione del modello proposto. Vengono inoltre evidenziati i problemi della modellazione, compilazione e gestione di un documento digitale e la rintracciabilità del dato introducendo il concetto di Documento Intelligente come vera e propria metodologia di gestione dell’informazione.
Type: Il ruolo del Documento Intelligente.pdf
Name: Il ruolo del Documento Intelligente
Che cosa frena la diffusione del Knowledge Management Bianchini, Marco
Cosa frena la diffusione del KM ? Dalla struttura burocratica all'ostacolo culturale sino ad errori di pianificazione strategica, l'articolo analizza i vari ostacoli che un'organizzazione incontra nella introduzione di sistemi basati sulla conoscenza.
Type: Che cosa frena la diffusione del KM.pdf
Name: Che cosa frena la diffusione del KM
Introdurre il Knowledge Management in azienda: la metodologia di it Consult Battarra, Villiam - Marrè, Giovanni
Oggetto dell'articolo è la metodologia sviluppata da it Consult per introdurre efficacemente in azienda josh, la piattaforma software per il Knowledge Management.
Oltre a fornire delle linee guida ai progettisti it Consult, la metodologia è principalmente destinata ai clienti. L’articolo propone i contenuti di una comunicazione fatta al convegno Knowledge Box Spring 2006 tenutosi a Roma il 5 aprile 2006.
Type: Introdurre il Knowledge Management in azienda - la metodologia di it Consult.pdf
Name: Introdurre il Knowledge Management in azienda - la metodologia di it Consult
Oltre il Datamining: verso l’estrazione della Conoscenza TacitaLella, Luigi
Come superare i limiti degli attuali sistemi di acquisizione e gestione della conoscenza.
Type: Oltre il Datamining.pdf
Name: Oltre il Datamining
La rappresentazione della Conoscenza Tacita: alla ricerca di soluzioni innovativeLella, Luigi
L'articolo presenta innovativi schemi dinamici di rappresentazione per modellare le conoscenze possedute dai dipendenti aziendali.
Type: La rappresentazione della Conoscenza Tacita.pdf
Name: La rappresentazione della Conoscenza Tacita
Resoconto convegno Knowledge Box - Autumn 2005Bianchini, Marco
Tecnologie, Esperienze e Vision nel convegno annuale sul Knowledge Management di it Consult.
Type: Resoconto convegno Knowledge Box - Autumn 2005.pdf
Name: Resoconto convegno Knowledge Box - Autumn 2005
Le radici del Knowledge Management: il Modello delle Competenze.Bianchini, Marco
L’approccio delle risorse umane al Knowledge Managenet crea i presupposti indispensabili per un sistema integrato efficace.
Type: Le radici del Knowledge Management - il Modello delle Competenze.pdf
Name: Le radici del Knowledge Management - il Modello delle Competenze
Knowledge Management - alla ricerca della conoscenza tacita Savarese, Antonio
La conoscenza è il prodotto principale per la maggior parte delle aziende, e in maniera particolare per le società di software, in cui è fondamentale far risalire verso l'alto la conoscenza "nascosta" nel codice
Type: Knowledge Management.pdf
Name: Knowledge Management
I Gruppi Bancari alla scoperta del Knowledge ManagementBianchini, Marco
L’innovazione del mondo bancario parte da un’efficace Gestione della Conoscenza (interna ed esterna). L'articolo analizza come il Knowledge Management può divenire una leva strategica per l'ammodernamento delle banche.
Type: I Gruppi Bancari alla scoperta del Knowledge Management.pdf
Name: I Gruppi Bancari alla scoperta del Knowledge Management
La RSI come strumento per evolvere il sistema di fare impresaBianchini, Marco
L'articolo analizza le modalità attraverso cui la Responsabilità Sociale d'Impresa favorisce i processi di creazione e diffusione della conoscenza all’interno dell’organizzazione.
Type: La RSI come strumento per evolvere il sistema di fare impresa.pdf
Name: La RSI come strumento per evolvere il sistema di fare impresa
Perché alle organizzazioni del XXI secolo si chiede di essere Socialmente Responsabili? In che modo possono realizzare un comportamento etico e come possono comunicarlo?Bianchini, Marco
Type: Responsabilità sociale.pdf
Name: Responsabilità sociale
Il Knowledge management e i distretti industrialiCaruso, Aldo
Negli ultimi anni i distretti industriali (DI) sono stati chiamati a confrontarsi con un contesto competitivo sempre più complesso caratterizzato da una crescente turbolenza e rapidità di cambiamento. In tale nuovo contesto il modello distrettuale sembra presentare alcuni limiti di efficienza ed in alcuni casi anche di efficacia. In particolare, la tradizionale capacità innovativa diffusa sembra non essere più sufficiente a sostenere l’acquisizione di differenziali competitivi. Per i DI si rendono necessari nuovi processi di gestione dell’innovazione basati su rinnovate modalità di creazione e diffusione delle conoscenze. In tal senso di fondamentale importanza è l’introduzione di metodologie e tecnologie di knowledge management (KM) che abbiano come target la soluzione dei problemi tipici dei DI. In questo lavoro si presenta un’analisi delle specifiche esigenze dei DI in termini di gestione della conoscenza e si propone una soluzione di KM disegnata per i DI.
Type: Il Knowledge management e i distretti industriali.pdf
Name: Il Knowledge management e i distretti industriali
Knowledge management alla Nippon Steel Viceconte, Enrico
Analisi del vantaggio competitivo ricavato, già nel 1992, dalla multinazionale giapponese Nippon Steel nell'applicazione di pratiche di KM.
Type: Knowledge management alla Nippon Steel.pdf
Name: Knowledge management alla Nippon Steel
Knowledge management - un’esperienza di formazione (Parte 2)Vicenconte, Enrico
Un'analisi delle correlazioni tra formazione e KM in un'esperienza di STOA' e Alenia Aerospazio (parte 2).
Type: Knowledge management nei programmi di formazione - parte2.pdf
Name: Knowledge management nei programmi di formazione - parte2
Knowledge management nei programmi di formazione? Quando e Come. (Parte 1)Viceconte, Enrico
Un'analisi delle correlazioni tra formazione e KM in un'esperienza di STOA' e Alenia Aerospazio (parte 1).
Type: Knowledge management nei programmi di formazione - parte1.pdf
Name: Knowledge management nei programmi di formazione - parte1
Pianificare, costruire e gestire un sistema manageriale integrato di BSC.Bianchini, Marco
Linee guida, nuove prospettive e nuovi indicatori per la costruzione di un sistema manageriale integrato di Balanced Scorecard.
Un caso di eccellenza: Assicom.
Type: BSCSystem.pdf
Name: BSCSystem
1 - 30Next
 
 
Knowledge 
 
 
Copyright © 2019 it Consult - P.IVA: 02058940418
powered by Microsoft Sharepoint


it Consult is a Logo Partner Gold di Microsoft Microsoft Gold Partner